Make your own free website on Tripod.com
EMANUELE GIORDANO HOMEPAGE
EMANUELE GIORDANO
87010 Eianina (CS) Italy




PAPAS EMANUELE GIORDANO

Nasce a Frascineto (CS) il 27-6-1920 da Agostino Giordano e Rosina Bilotta, nipoti di papas Bernardo Bilotta (1843-1918), arciprete di Frascineto, poeta e letterato. Dopo aver frequentato le scuole elementari a Frascineto, nel 1933 entra nel Seminario Benedetto XV di Grottaferrata (Roma), dove compie gli studi ginnasiali. Nel 1938 passa al Pontificio Collegio Greco di Roma e completa gli studi liceali, filosofici e teologici presso l’Universitą Pontificia “Angelicum”, conseguendovi la Licenza in Teologia. Ordinato sacerdote il 18 novembre 1945, viene nominato parroco di Ejanina il 30 maggio 1946, dove celebra la prima messa il 16 luglio, festa della Madonna.

Da allora inizia, per lui, una lunga e fruttuosa missione pastorale, che gli riserva non poche soddisfazioni: sotto la sua guida, infatti, la piccola Ejanina dą alla Diocesi bizantina di Lungro 5 sacerdoti. Papas Emanuele da decenni collabora attivamente alla vita della Diocesi: prima come tenace sostenitore dell’introduzione della lingua albanese nella Liturgia, e poi come fattivo traduttore di testi, nell’ambito della “Commissione Liturgica, della Musica Bizantina e dell’Arte Sacra”. Gią docente dell’Istituto di Scienze Religiose “Giovanni Stamati”, vi ha insegnato Liturgia, Cristologia, Ecclesiologia, Lingua Greca, Lingua albanese e Musica Bizantina. A Ejanina, ancor prima che la lingua albanese venisse ufficialmente introdotta nella Messa (1968), questa gią si cantava in albanese! A Ejanina, il canto bizantino, greco e albanese, č presente in ogni funzione liturgica. La chiesa parrocchiale, dedicata a S.Basilio, gią nel 1947 abbellita di Iconostasi, da qualche anno ha avuto il tetto rifatto e la pitturazione esterna, nonché la pavimentazione interna, in marmo. La canonica, anch’essa costruita nel ‘48-49, in questi lunghi anni ha visto crescere intere generazioni, che papas Emanuele ha seguito personalmente e amorevolmente, insegnando catechismo, canto e lingua albanese.

Ma papas Emanuele Giordano non ha solo meriti in campo religioso. Ne ha, almeno altrettanti, in campo culturale albanese. Figlio di genitori dalla vena poetica spontanea, e pronipote del Bilotta, papas Emanuele gią nel 1957 dą alle stampe un opuscolo, “Folklore albanese in Italia”, sulle tradizioni pasquali di Frascineto. E da lģ comincia a

Papas Emanuele Giordano



collaborare alla rivista del Koliqi, “Shejzat”, e alla rivista “Zgjimi” di Albino Greco, con poesie, novelle e scritti vari. Nel 1963 pubblica, per le Edizioni Paoline, l’opera che lo renderą famoso, il ”Fjalor i Arbėreshvet t’Italisė”(Dizionario degli Albanesi d’Italia).

Nel 1966 č a Tirana, invitato dall’Universitą, dove tiene due conferenze sul Bilotta e dove conosce i maggiori linguisti e letterati albanesi, con alcuni dei quali intratterrą, negli anni, una interessante corrispondenza epistolare. Nel 1967, sempre in Albania, stampa l’opera del Bilotta “Shpata e Skanderbekut ndė Dibrėt Poshtė”(La spada di Skanderbeg a Dibre Inferiore). Nel 1972, e per dodici anni, dirige la rivista di cultura “Zėri i Arbėreshvet”(La voce degli Albanesi d’Italia), dove pubblica articoli linguistici, storici e letterari, poesie, recensioni, canti popolari, proverbi, cronache; nonchč la commedia “Dorėngushti” (L’ Avaro) del Moličre, da lui ridotta, rivisitata e tradotta in albanese. In Albania ritorna nel ‘93, per turismo, e nel ‘94, per motivi religiosi.

Per alcuni anni si č dato anche al...giornalismo: ha curato una rubrica religiosa sul settimanale monrealese in lingua italiana “Il Cittadino Canadese”, edito dal nipote Basilio Giordano. Sempre in campo culturale albanese papas Giordano ha pubblicato, nel 2000, la II* Edizione del suo “Fjalor”(Vocabolario), nonchč – a cura dell’Eparchia di Lungro - il “Vangjeli i Shėn Matesė” (Il Vangelo di San Matteo) tradotto in arbėresh: con la collaborazione del nipote prof.Agostino Giordano. Sempre nel 2000, papas Giordano ha contribuito, con altri autori, alla realizzazione dell’ opera “Alfabetizzazione Arbėreshe” - a cura dell’Associazione AIADI di Lungro -, che sarą gratuitamente distribuita a tutti i ragazzi dei paesi arbėreshė d’Italia, che frequentano la scuola elementare e media.

Agostino Giordano


Home
Inizio
Come acquistare "Fjalor"

English - Biography
Biography

Arbėresh - Biografi
Jetėshkrim

Espańol- Biografķa
Biografķa

Collegamento a ' Zėri'
Zėri i Arbėreshvet

Genealogia Giordano

L'Emigrazione in America di Agostino Giordano (Senior)

Rito Greco
English Arbėresh Espańol

Inizio
Inizio
Come acquistare "Fjalor"

©2001 Emanuele Giordano, tutti i diritti riservati.

Vista ottimizata per Internet Explorer con risoluzione 800 x 600